28 gennaio 2014

CIAMBELLA CIOCCOLATO E PHILADELPHIA

C'è un blog e c'è una blogger.
Passate da lei e sfogliate il suo blog...è come leggere un libro avvincente, le sue ricette vi strizzeranno l'occhio attraverso foto succulente...immagini, parole che si fondono...e già dal vostro forno uscirà, in men che non si dica, proprio quello che avevate solo ammirato sullo schermo del pc. ITALIANS DO EAT BETTER è il suo blog e questa è la sua ricetta che ho testato nella mia cucina...che dire, riuscitissima! Ve la riporto pari pari come è scritta nel blog riportando in rosso solo quello che ho usato io in quanto sprovvista della materia prima...





Ingredienti:

400 gr di farina autolievitante ho usato farina 00 e 1 bst di lievito
50 gr di preparato al cioccolato fondente Whittard*  cacao amaro
250 gr di Philadelphia
300 gr di zucchero
4 uova
140 ml di olio di girasole
200 ml di latte
vaniglia
1 pizzico di sale
zucchero a velo per la superficie

*può essere sostituito con cacao zuccherato


 
 



Preparazione:


Con lo sbattitore elettrico, montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e 150 grammi di zucchero. Montate separatamente i tuorli delle uova con gli altri 150 grammi di zucchero rimanente,

rendendo il composto bello spumoso. Sempre mescolando con lo sbattitore, aggiungete un po' per volta l'olio, il formaggio, il latte, la vaniglia, il preparato al cioccolato e infine la farina. Unite i due composti e mescolate a mano delicatamente. Versatelo in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato e cuocete nel forno preriscaldato. Per quanto riguarda quest'ultima indicazione, io ho cotto la ciambella a 150°C nel forno ventilato per 60 minuti, ma chiaramente regolatevi sempre in base al forno che possedete in casa. Alcuni forni hanno bisogno di una temperatura più elevata e/o di una cottura più lunga. Sfornate il dolce, fatelo raffreddare su una griglia e spolveratelo di zucchero a velo.



stampa